Eventi
 

Piastrino di scodifica mercedes Klasse A.


27 Novembre 2012 • Sulle vetture Mercedes Classe A 170 cdi w168 con spia avaria accesa "START ERROR" e con il mancato avviamento del motore è possibile installare il Nuovo PIASTRINO "Mercedes Classe A", che permette la riparazione di tale guasto. Contatta i nostri uffici per maggiori informazioni.


 

decode iaw 59f


26 Novembre 2012 • idec 59f strumento per la decodifica delle centraline iaw 59f


 

NUOVO MODULO AGGIUNTIVO SU BMW SERIE 3 318 D 143 CV ANNO 2012 EDC 17


05 Novembre 2012 • Installazione modulo aggiuntivo Mpower gold su Bmw 318 d 143 cv anno 2012 edc 17 con risultati eccezionali + 15% di copppia + 18 cavalli.


 



Adattatore Tsop 8 pin


09 Agosto 2012 • Nuovo adattatore Tsop 8 pin  disponibile per la riparazione centraline airbag.


 



strumento ripristino airbag


31 Luglio 2012 • Programmatore per micro processori - eprom - eeprom. Ripristino centraline airbag. Lettura micro processore scatola code. Lettura micro processore BSI. I-met è un programmatore di eprom e micro processori in grado di svolgere diverse tipologie di programmazione. Quali : Rispristino centraline Airbag; Lettura e scrittura Micro processori settore Automotive; Lettura e scrittura Micro processori scatola code; Lettura e scrittura Micro processori BSI e Body computer; E' possibile associare al dispositivo I-met il software di scodifica Immobilizer celeste Ecudec.


 



Problema risolto emultatore filtro fap multijet


05 Marzo 2012 • Nuovo emulatore per eliminare il filtro antiparticolato su Fiat 500 Multijet


 



Nuovo emulatore per eliminare il filtro antiparticolato su Mazda 6


01 Marzo 2012 • Nuovo emulatore per eliminare il filtro antiparticolato su Mazda 6 2000 tdi


 



Nuovi aggiornamenti disponibili digapro


01 Marzo 2012 • Contatta i nostri uffici commerciali per scaricare la lista auto dei nuovi aggiornamenti digapro. Novita': Alfa Mito in diagnosi, Alfa Giulietta in diagnosi, Fiat 500 in diagnosi, Lancia y 2011 in diagnosi, Smart modelli 2007 al 2011in diagnosi.


 



Scodifica centraline iaw 59f


01 Marzo 2012 • Nuovi piastrini di scodifica gruppo Magneti Marelli


 



Nuovo software di decodifica centraline auto


05 Gennaio 2012 • Siamo orgogliosi di presentare il nuovo software per la decodifica ed il ripristino code immobilizer delle centraline gestione motore Celeste ecudec è compatibile con tutti i programmatori di eprom . E' sufficiente caricare il file letto con un qualsiasi tipo di programmatore nella piattaforma Celeste ecudec, in questo caso il software provvederà alla cancellazione parziale o totale del codice immobilizer. Per maggiori informazioni contatta i nostri uffici commerciali al 0931503839.


 



MultiAir: l'innovazione non va mai indietro


22 Dicembre 2011 • Non si fermano le innovazioni di Fiat in campo motoristico. Dopo il lancio del Common Rail nel 1997, l’introduzione della tecnologia MultiAir per i motori benzina nel 2009 e dei bicilindrici Twin-Air al Salone di Ginevra quest’anno, la casa torinese ha annunciato entro il 2012 l’estensione della tecnologia MultiAir ai motori diesel. Nel dettaglio, allo studio di Fiat Powertrain Technologies vi è un nuovo propulsore turbodiesel da 1.6 litri, che si avvarrà del sistema elettro-idraulico di alzata variabile delle valvole. Grazie ad una gestione ottimizzata dell’aria immessa nei cilindri si potrà ottenere una consistente riduzione della formazione degli ossidi di azoto e delle polveri sottili, consentendo di soddisfare in largo anticipo le severe normative Euro VI, che saranno in vigore a partire dal 2014. Secondo quanto comunicato da Fpt, il diesel MultiAir apporterà evidenti benefici soprattutto in termini “ambientali”, mentre su consumi e prestazioni i miglioramenti da attendersi saranno soltanto marginali, in considerazione del fatto che i moderni motori diesel appaiono già particolarmente efficienti. Il lancio di un diesel MultiAir rientrava già nei progetti iniziali di Fpt, in quanto uno dei punti di forza della nuova tecnologia sarebbe stato proprio la facilità di applicazione a propulsori diversi, siano essi a benzina, gasolio, bioetanolo, GPL o Metano. Ma quali ulteriori sviluppi possiamo aspettarci da questa tecnologia per il prossimo futuro? Secondo quanto rivelano fonti interne alla società, recentemente sono stati eseguiti dei test su motori Ferrari di Formula 1, mentre lo scorso anno altri test hanno interessato applicazioni sul V8 di una F430. In entrambi i casi però, i risultati hanno deluso le attese, evidenziando problemi nell’erogazione di potenza ad alti livelli di rotazione. Il MultiAir sembra infatti prestarsi maggiormente ad applicazioni su motori turbocompressi piuttosto che aspirati, nonché a fornire incrementi di coppia e potenza a bassi regimi, piuttosto che agli alti, dove questa tecnologia altro non fa che simulare la fasatura fissa. Appare quindi improbabile che la tecnologia MultiAir possa essere estesa nel breve a beneficio di Ferrari e Maserati, che utilizzano per ora soltanto motori aspirati. Diverso sarebbe il discorso se venissero un giorno reintrodotti motori turbocompressi. In questo caso il MultiAir potrebbe essere una soluzione senz’altro plausibile, anche se non immediatamente percorribile. Gli ingegneri dovranno prima di tutto impegnarsi a risolvere i problemi di turbo-lag, tipici dei motori sovralimentati, in quanto un ritardo di risposta è un’eventualità che non può essere contemplata nello sviluppo di una vettura con il marchio del Cavallino.